Nuova Polifonica Ambrosiana

La nuova Polifonica Ambrosiana al San Gerardo

Monza – Ospedale San Gerardo Reparto di Dermatologia – Settore B – 6° Piano Domenica 22 febbraio 2009 Ore 20.00 Canto e Danza Ballerini ADA Associazione Danze Antiche Coro Nuova Polifonica Ambrosiana Direttore al cembalo Fabio Locatelli Ingresso libero

Ambrogio Lorenzetti: dettaglio dell'allegoria Allegoria del Buon Governo (1338-1339), Palazzo Pubblico, Siena [wikipedia]

Il 400 e l’Umanesimo, per il progetto L’autunno delle donne

Una festa di luce che ci accingiamo ad accendere nella Casa delle donne di Sanquirico con le musiche di Domenico da Piacenza (1450), Lorenzo De Medici (1442-1492), Guglielmo Ebreo (1463), con la Ruota del tempo di Wilhelm Heinrich Wackenroder e con le danze Anello, Lauro e Petite Riense.

Coro degli Amici del Loggione del Teatro alla Scala

Il Coro degli Amici del Loggione della Scala per il concerto di Natale al San Gerardo

L’albero fiorito: il dolore e l’amore: una storia comune Monza, domenica 21 dicembre 2008 ore 19,00 Piano terra Settore B Ospedale San Gerardo Concerto di Natale con Gli amici del Loggione del Teatro alla Scala L’evento è promosso dall’associazione culturale umanitaria Zeroconfini Onlus in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera del San Gerardo di Monza. Il progetto […]

Cenerentola, illustrazione di Adamo Calabrese

Chi ha visto Cenerentola?…

Adamo Calabrese legge Chi ha visto Cenerentola? Musica e parole di: Adamo Calabrese e Michele Sangineto, per il progetto L’Albero Fiorito.

Il progetto Albero Fiorito di Zeroconfini, con Azienda Ospedaliera San Gerardo

Progetto: L’albero fiorito

L’iniziativa di solidarietà, oltre a promuovere, attraverso l’arte, la ‘fioritura’ della speranza e del sollievo, darà all’ospedale la possibilità di aprirsi alla città con indicatori di valori in un processo di osmosi con la realtà, le associazioni e le istituzioni presenti sul territorio. Un’iniziativa di grande valore etico che avrà lo scopo di risvegliare soprattutto quei valori di partecipazione, educazione, riconoscimento e crescita che ogni Paese civile dovrebbe preservare e custodire fra i suoi beni più preziosi.

Il 300 tra Oriente e Occidente, Progetto l'autunno delle donne

Il 300 tra Oriente e Occidente, per L’autunno delle donne

C’è qualcosa nell’aria che ispira la mente con alti pensieri e passioni, come tutte le cose troppo grandi per la nostra comprensione, e la getta in una sorta di trepidazione al di là di questo muro smisurato che si erge davanti a noi.

Progetto L'autunno delle donne, Acquerello di Eliana Valentini

Progetto: L’autunno delle donne

L’associazione culturale umanitaria Zeroconfini, in collaborazione con ADA (Associazione Danze Antiche, Milano), si sta adoperando per la realizzazione di un progetto di solidarietà finalizzato alle donne detenute, L’autunno delle donne, tra Medioevo e Rinascimento.

Progetto: l’Albero Fiorito

L’albero fiorito: il dolore e l’amore: una storia comune Di fronte ad una cultura che spinge a considerare l’intero sistema sanità come una qualsiais azienda e la salute come un prodotto e il malato come un cliente, è urgente e necessario riaffermare la centralità della persona Card. Martini 1959 L’albero fiorito è un progetto che […]

Progetto L'autunno delle donne, Acquerello di Eliana Valentini

Progetto: L’Autunno delle Donne

L’associazione culturale umanitaria Zeroconfini, in collaborazione con ADA (Associazione Danze Antiche, Milano), si sta adoperando per la realizzazione di un progetto di solidarietà finalizzato alle donne detenute, L’autunno delle donne, tra Medioevo e Rinascimento. Casa Circondariale di Sanquirico, Monza — a cura di Antonetta Carrabs e Chiara Gelmetti Attività del progetto L’Autunno delle Donne

Sahrawi: Donne nel campo profughi a Tindouf, a sud ovest dell’Algeria

Progetto: Sahrawi

Il popolo Sahrawi, la storia di un esodo in attesa del ritorno Sono più di trent’anni che l’esercito marocchino ha occupato il territorio del Sahara occidentale, richiamato in quelle lande desertiche sotto alle quali sono stati individuati appetitosi giacimenti petroliferi. E sono trent’anni che, malgrado le condanne ripetute dell’Onu, del Tribunale Internazionale dell’Aja, dell’Unione Europea, […]

Zeroconfini visita i profughi Sahrawi

Progetto: Sahrawi

La solidarietà internazionale si è mobilitata per la sopravvivenza dei rifugiati e sostenerli nel difficile cammino verso la propria autodeterminazione. L’Italia conta più di cento Comuni che hanno siglato una fratellanza speciale con i campi profughi di una nazione dispersa da eventi storici de xx secolo. Le attività del progetto Sahrawi